Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Questo l'ho fatto io!

Oramai è passato un anno da quanto ho presentato una mia interpretazione del finger food proponendo, a Il Gambero Rosso TV, le mazzancolle in camicia di verza, lardo di colonnata e spirale di sfoglia.

Praticamente è più lungo il titolo che il procedimento della ricetta ed il risultato è davvero ottimo, nella sua estrema semplicità!

La pioggia di oggi mi ha fatto venire voglia di restare in cucina per provare una versione più estiva, sostituendo le foglie di verza sbollentate nel fumetto di pesce con della fresca lattuga e con delle spinacine: Mazzancolle 2.0, release 2009!! Direi che le nuove versioni sono ugualmente accattivanti come l'originale.
Ecco la ricetta: Mazzancolla di Sicilia al lardo di Colonnata in camicia di verza e pasta sfoglia.

Mazzancolle pulite e private del budello interiore
Foglie di verza (evitando quelle esterne più dure e verdi) private della parte centrale e sbollentate, meglio se in un fumetto di pesce
Fettine di Lardo di Colonnata
Pasta sfoglia pronta, tagliata a listarelle

Avvolgere ogni singola mazzancolla con una fettina di lardo e posizionarla nella foglia di verza, formando un piccolo roll.

Richiudere il “pacchettino” con una strisciolina di sfoglia, dando una forma a spirale, e posizionare sopra una teglia ricoperta di carta da forno.

Salare e pepare leggermente

Inserire nel forno già caldo fino a doratura della sfoglia.

Servire caldo ma è ugualmente appettitoso gustato a temperatura ambiente
.


3 ingredienti:

  1. mi capita spesso di vedere questa trasmissione, ma ti ho persa... ben venga la ricetta invece, che mi pare semplice e gustosa, come piacciono a me. La metto nel mio ricettario per poterla provare.
    ciao

    RispondiElimina
  2. adesso capisco anche perchè in un altro post non mi hai risposto... non sono arrivata sino alla fine per postare il commento... e pensare che sono passata piu' volte a controllare se lo pubblicavi... ciao, un abbraccio

    RispondiElimina
  3. @ Ciao Ale. Un abbraccio forte anche a te! Ma sai che capita anche a me alle volte di non riuscire a postare un commento sul blog di qualche amica o addiritura sul mio?L'importante è riuscirci...prima o poi. Un'amica mi ha detto che sono "passata" un paio di settimane fa: pensa che non ne ho neppure una copia!!

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!