Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Zenzero. Nelle polpettine piccanti di gamberi.


Se il mal di testa serve a farmi capire che ne ho una....vabbè, meglio predisporre la terapia più efficace, delle tante provate: scendere nella mia cucina/laboratorio, dare un'occhiata a frigo dispensa, i vari blocchi degli appunti sparsi, prendere una matita e partire!

In frigo avevo quasi un kilo di radice di zenzero fresca: un po' ne ho usato per questa ricetta ed il resto per delle "invenzioni" che testerò nei prossimi giorni.

Queste fantastiche polpettine me le ha insegnate l' amico chef, maestro e mentore: Carlo Vidali. E ricordo ancora con allegria il giorno che le abbiamo cucinate insieme per un evento importante organizzato dal suo ristorante, La Finestra di Via dei Tadi, a Padova.

Polpettine piccanti di gamberi e zenzero

1 kg di gamberi
2 cipolle e 2 spicchi d’aglio
Radice di zenzero
Tuorlo d’uovo e pane grattugiato per impanare
Olio extra vergine d’oliva


Rosolare il battuto di cipolla ed aglio fino a renderlo morbido e versare nel tegame i gamberi puliti per una decina di minuti, assieme alla radice di zenzero tritata.
Togliere il tutto dal fuoco e frullare, separando l’eventuale liquido di cottura formatosi. Lasciar raffreddare.
In una ciotola mettere i gamberi frullati ed un po’ di pane grattugiato ed impastare bene il tutto (se l’impasto risultasse troppo "secco" aggiungere un po’ del liquido di cottura dei gamberi messo da parte precedentemente).
Formare delle palline di 42/44 gr. ciascuna, impanarle; porle in una capiente pirofila, unta d’olio, versare sopra dell’altro olio e friggerle nel forno già caldo (180° C.) fino a doratura.
Servirle calde (ma anche fredde sono uno spettacolo!)

4 ingredienti:

  1. ah ma lo zenzero allora ti piace proprio ovunque :) anche a me! Lo metto persino nei budini al cioccolato! :)
    Mi sonopermessa di risponderti io sul post della Tarte ai fichi.. ;)
    un saluto!

    Manuela

    RispondiElimina
  2. Hai fatto benissimo: è il bello della rete! Eh si, mi piace provare unioni di sapori e di "texture" che la mamma troverebbe quanto meno disdicevole!! Un caro saluto anche a te e spero di leggerti presto.

    RispondiElimina
  3. anche io spero di leggerti prestissimo e soprattutto dopo l'esame imminente che mi sta prendendo testa e anima! :( è allora che, finalmente, mi dedicherò di nuovo pienamente al blog e AI blog, quindi potrò spulciare bene questo tuo bellissimo spazio:)

    RispondiElimina
  4. Come ti capisco! Ho una studentessa in casa...:-)sotto esame.
    In bocca al lupo allora ed a presto.

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!