Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

"La regola è marmellata ieri e marmellata domani, ma mai marmellata oggi". Lewis Carroll

Bis di marmellate...


..per un momento di dolce relax..



Stamattina, alle 6.30, il termometro segnava 17 gradi, i colori dell'alba erano un po' velati e la piacevole sensazione dell'aria frizzantina ha dato lo start all'autunno culinario, oltre a quello astronomico.

E quindi? Marmellate!!

Marmellata di fichi e zenzero

1200 gr di fichi

zucchero (da pesare, cmq di solito non meno di 400 gr.)


100 gr di radice di zenzero fresca

1 bicchiere d'acqua

un paio di cucchiai di succo filtrato di limone



Mettere i fichi interi in una pentola dal fondo pesante, aggiungere mezzo bicchiere d'acqua , la radice di zenzero pulita e grattuggiata finemente e lasciare sul fuoco dolce fino allo "spappolamento" dei frutti.

Con un colino a trama fine passare la polpa ed unirla in un altro tegame a dello zucchero, in misura di metà rispetto al peso della polpa stessa.

Cucinare a fuoco dolce per una ventina di minuti, aggiungendo mezzo bicchiere di acqua ed il succo filtrato di un limone.

Versare nei vasetti caldi strilizzati per 5 minuti, lasciar raffreddare, chiudere e riporre al buio per un mese (ma quello che è avanzato nella pentola me lo sono mangiato subito!)



Marmellata di frutti di bosco, pere e noci
500 gr di frutti di bosco

500 gr di pere (ho usato quelle piccoline)

100 gr di noci

400 gr di zucchero

2 cucchiai di succo di limone filtrato

Pulire i frutti di bosco, lavarli velocemente e lasciarli asciugare su dei fogli di carta casa; sbucciare le pere, togliere il torsolo ed i semini e tritarle (o grattuggiarle, come si preferisce), unire i frutti in un contenitore di porcellana o vetro, aggiungere lo zucchero e lasciar marinare al fresco per circa 3 ore.

Al termine svuotare il contenuto del contenitore in un tegame con un fondo pesante e lasciar cuocere per 20-30 minuti, aggiungere le noci tritate ed il succo di limone, mescolare accuratamente e lasciar cuocere per qualche altro minuto.

Versare nei vasetti caldi strilizzati per 5 minuti, lasciar raffreddare, chiudere e riporre al buio per un mese (ma quello che è avanzato nella pentola me lo sono mangiato subito, assieme alla marmellata di fichi e zenzero!)




Alice: Volevo soltanto chiederle che strada devo prendere!
Stregatto: Beh, tutto dipende da dove vuoi andare!

3 ingredienti:

  1. Complimenti per queste marmellate, sono entrambe molto particolari e stuzzicanti!

    RispondiElimina
  2. Grazie! In effetti mi piace prepararle assocciando ingredienti apparentemente contrastanti. Fra un po' sarà tempo di carni lessate...allora ci sarà di sbizzarirsi.

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!