Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Torta rustica con ricotta, miele e frutti di bosco

Secondo il servizio meteo oggi avrebbe dovuto suonarmi il campanello Noè per prelevare gli animali di famiglia, Lucky and Agata, superbi rappresentanti della razza Street Walker, lasciandomi, letteralmente, nel mio brodo...ed invece?! Sole!! Non che dia fastidio, per carità, ma visto le previsioni mi ero programmata una giornata al pc a lavorare, con la schiena incurvata e la vista sempre più appannata. E visto che la visione della mia persona così conciata mi faceva un po' tenerezza avevo deciso di gratificarmi, cucinandomi una torta, tra un file e l'altro.

Ingredienti
500 gr di ricotta freschissima, 6 uova, 200 gr di miele millefiori, 6 cucchiai rasi di farina integrale, una stecca di vaniglia, un pizzico di sale, 250 gr di frutti di bosco (quelli che preferite, anche di diversa natura), cacao amaro nero in polvere, un cucchiaino di lievito.
Procedimento
Montare gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale e mettere da parte.
Nella planetaria sbattere i tuorli con il miele fino a renderli spumosi, aggiungere la ricotta setacciata, la farina integrale (un cucchiaio dopo l'altro) setacciata con il lievito, i semini della stecca di vaniglia (la stecca rimasta, messa nel vaso dello zucchero, lo aromatizza dolcemente) ed un pizzico di sale.
Aggiungere a mano, con movimenti dal basso verso l'alto, gli albumi montati e per ultimo, sempre con il medesimo movimento, i frutti di bosco setacciati nel cacao amaro.
Ungere con lo spray staccante una tortiera di almento 26 cm di diametro, cospargerla di pane grattuggiato e versare l'impasto.
Cuocere in forno termoventilato per circa 50 minuti a 180°, lasciar raffreddare su di una gratella e servirla spolverata di zucchero a velo oppure, se ne avete in casa, con un po' di panna fresca, montata con un po' di zucchero a velo.




Di conseguenza alle previsioni meteo odierne mi sono programmata, per il prossimo fine settimana, lavori in giardino: taglio del prato, potatuta della siepe, azzerramento delle ortensie, concimazioni autunnali e ultima grigliata della stagione, per la gioia della famiglia.
Scomettiamo che dovrò ripescare dall'armadio la tuta da sub?

3 ingredienti:

  1. ciao!! questa torta deve essere veramente squisita!! complimenti!! è sempre un piacere passare a trovarti!
    buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Grazie Federica, sei sempre molto cara. Ed anche un motivo di soddisfazione leggere i tuoi commenti. Ah, ho letto dell'aggiunta degli albumi nel lievitato che hai preparato: è un idea bellissima!

    RispondiElimina
  3. questa torta è davvero bella, mi piace molto la ricetta....e mi unisco a federica...è un piacere passare a trovarti :-)

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!