Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Le vie en rose: ravioli con rapa e taleggio Dop, pinoli e ricotta affumicata


E' da domenica che Roberto vorrebbe vedere postate queste foto, ed in effetti già da martedì scorso, nel gruppo di Facebook, la cucina di qb, aveva preannunciato questo evento: una ricetta a quattro mani, eseguita senza ispirazioni omicide, da parte mia, perchè "bello creare in due: chissà perchè mi trovo sempre a pulire in uno"!

Bene, sono stata via per lavoro ed ora, un po' tardino in effetti, finalmente i Ravioli di rapa rossa con taleggio, pinoli e ricotta affumicata si rendono manifesti in tutto il loro "rosa" splendore!

Ingredienti

Per la pasta:
320 gr farina tipo 0
80 gr farina di semola di grano duro
3 uova ed 1 tuorlo
1 rapa rossa lessata in precedenza di ca. 75 gr
1 tuorlo sbattuto con un po’ d’acqua per la sigillatura dei ravioli

Per il ripieno:
130 grammi di taleggio D.O.P.
2 rape rosse lessate in precedenza di ca. 150 gr complessivi
25 g. di burro chiarificato
Sale e pepe bianco macinato al momento

Per il condimento
2 cucchiai di pinoli
50 gr di burro chiarificato
ricotta affumicata grattugiata a piacere

Procedimento
Bollire, partendo da acqua fredda, le rape per circa 50 minuti.
Tagliare il taleggo in dadolada e metterlo in una ciotola.
Sbucciare le rape e tagliare le prime due a pezzetti, spadellarle per qualche minuto con un cucchiaio di burro e, leggermente salate e pepate, mescolarle ancora calde nella ciotola con il taleggio. Mettere da parte.

Preparare la pasta come di consuento, aggiungendo nell'impastatrice la polpa di una rapa, lavorare l'impasto per dieci minuti e lasciarlo riposare in una ciotola coperta, per circa 20'.
Nel frattempo sbucciare le rimanenti rape e tagliarle in dadolata, spadellarle per qualche minuto con un cucchiaio di burro e, leggermente salate e pepate, mescolarle ancora calde con il taleggio. Mettere da parte.

Confezionare i ravioli, cucinarli in acqua bollente per circa 4', spadellarli per un altro minuto con burro chiarificato e pinoli tostati in una padella antiaderente priva di grassi e servirli con una bella grattugiata di ricotta affumicata.


E visto che Roberto ha chiamato i "suoi" ravioli Le vie en rose, ho pensato che potevano essere inseriti nella raccolta Pink, di Merighe alla Panna!


...Pour voir la vie en rose,
je n'ai pas besoin de grand'chose,
Faut simplement que je suppose
que tu viens ici pour me voir...

11 ingredienti:

  1. merveilleusement beau! Il mio francese finisce qui :D

    RispondiElimina
  2. Bellissimi così rosa! Un bel lavoro a quattro mani, per le pulizie che dire...sarà un caso che ti ritrovi sempre da sola???;-))

    RispondiElimina
  3. Ma son straordinariamente belli questi ravioli, che colore....wou. Anche a me capita di preparare in tanti e di rimettere a posto da sola...uff. rassegnamoci. Un bacio e buona domenica.

    RispondiElimina
  4. bellissimo questo piatto.....un voto? 10
    ciao

    RispondiElimina
  5. Bellissimi i tuo ravioli, complimenti.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  6. Ho il computer rotto e quindi riesco ad impossessarmi di quello di mio marito solo raramente... Ottimi piatti tutti i tuoi ultimi (ma anche quelli prima e, sono sicura, anche quelli dopo!) Questa ricetta può far parte anche della raccolta della collaborazione... d'altro canto se non ci fosse stato Roberto, come li avreste chiamati???? La prossima volta, uno sforzo in più di creatività per te e di... fatica per lui!
    Baci mia cara!
    Stefania

    RispondiElimina
  7. Sembrano davvero petali di rosa...ciaooo e buon lunedì!!

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Salve ragazze! Mi è venuta un'idea: un piatto rosa a conferma del pink power! E visto che siamo in tante....faremo prima a ripulire la cucina! Mandoline al potere? :-)

    RispondiElimina
  10. @ Ciao Maurina, soprattutto che buoni! Un abbraccio.

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!