Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Cioccolato ed arancia: profumo d’intesa

Giorni intensi, di full immersion culinaria, tra ricette da provare e giornate uggiose da superare. E per quanto le ore non bastino mai un po’ di malinconia fa sempre capolino: sarà la nebbiolina presente al mattino ed all’imbrunire, sarà il rumore, quasi assordante, dell’assenza della mia “piccola”, sarà che anche Edoardo, pur conservando il suo humor tra l’anglosassone ed il sornione, sta rendendo palesi una serie di sintomi di stato avanzato di adolescenza….qualche silenzio di troppo, qualche cassetto ordinato di meno, qualche mugugno al posto del consueto “si, mamma”.

Anche Agata non sembra più la stessa…sarà che quest’anno il suo fidanzato non si  fatto vedere e che sfoga il suo nervoso sui poveri uccellini che osano cibarsi dalla ciotola di Lucky (oramai siamo al terzo mucchietto di piume e piumette nell’arco di cinque giorni…)….un sacco di sarà e quindi fuori pentole e padelle, perchè la vita è troppo breve per mangiare male e bisogna avere delle motivazioni davvero serie per sfiancarsi sul tapirulan alle 6 del mattino, per non rischiare di mandarsi a quel paese da sole!

 

Cup cake al profumo d’arancia e vestiti di cioccolato

Ingredienti

185 gr di farina autolievitante oppure farina di riso con un cucchiaino di lievito, 125 gr di latte crudo caldo, 150 gr di burro chiarificato ammorbidito, 3 cucchiaini di scorza di arancia non trattata grattugiata fine, 170 gr di zucchero zefiro profumato alla vaniglia, 2 uova, 125 gr di cioccolato fondente 60% , 80 gr di panna fresca, 40 gr di semi di papavero.

Procedimento

Scaldare il latte con i semi di papavero e la scorza d’arancia e lasciar riposare per almeno 15’.

In una ciotola unire tutti gli ingredienti e mescolando (meglio in una planetaria) aggiungere il latte fino ad ottenere un composto morbido e lucido.

Versare il composto in due stampi per muffin rivestiti dai pirottini ed infornare nel forno a 180° (già caldo) per circa 20’, fino alla prova stecchino. Lasciar raffreddare in una gratella.

Nel frattempo sciogliere nel polsonetto oppure a bagnomaria il cioccolato fondente spezzetato con la panna, aiutandosi con una spatola. Far raffreddare un po’ la ganasce prima di decorare i cup cake.

E condividete…i sorrisi non macheranno! ;-)

9 ingredienti:

  1. eh si cioccolato e arancia sono una coppia unica..i tuoi cupacakes sono deliziosi!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. troppo buoni!!! se potessi te ne ruberei uno!

    RispondiElimina
  3. @ Grazie Fiorix, hai ragione, sono davvero una coppia che da' il massimo!

    @ Micaela, passa pure quando vuoi! Ciao!

    @ Dai Max, che ci tiriamo su con la cucina! ;-)

    RispondiElimina
  4. peccato questo velo di tristezza che, nonostante tutto, la cioccolata,l'arancia, lo zucchero e co. non riescono ad addolcire. se non si riesce ad accettare serenamente il panta rei, si rischiano le insidie chiloproduttive dei dolci e l'infarto da tapis roulant, come rimedio. mi viene in mente quella storia zen di un tale che, scivolato da un dirupo e aggrappato ad un cespuglio, vede sopra di lui una tigre e sotto di lui un orso, nota una fragola a portata di mano. la coglie e..come era buona quella fragola. goditi la nebbiolina, l'assenza della tua piccola che cammina con le proprie gambe, l'adolescena di edoardo ( che sta crescendo con il tuo aiuto e per tuo merito ) agata che vive la propria natura. assapora i tuoi giorni.
    una nuova primavera si sta avvicinando ( pur se con qualche uccellino in meno ). a proposito :quando una bella ricetta con carne profumata? un abbraccio, brontolo

    RispondiElimina
  5. I cambiamenti ci spaventano ma sono fondamentali, vitali, così come lo sono altrettanto la capacità di godersi i piaceri che la vita offre, come il buon mangiare. D'accordissimo con te sui tapis roulant, non fanno per noi, abbiamo ritmi fin troppo frenetici, che ci portano a correre per arrivare a concretizzare qualcosa. Correre su una striscia di gomma ci sembra insensato!
    Ottimi i dolcetti che hai sfornato, ci piacerebbe tantissimo provarli a fare con la farina di riso. Quanto al connubio cioccolata-arancia, è semplicemente celestiale!
    Buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  6. @ Ciao Brontolo, hai ragione, credo mi godrò il sapore della fragola e nel farlo posterò una ricetta un po' speciale di carne profumata. Un abbraccio a te ed alla tua piccola.

    @ Buongiorno ragazzi, avete ragione: il panta rei o, meglio, il carpe diem, sono sicuramente la chiave per apprezzare al meglio quanto il nostro destino decide di offrirci. Come condividere un dolcetto con dei cari amici. Buona domenica a voi!

    RispondiElimina
  7. il mese di febbraio abbatte anche me... non so perchè ma mi viene una depressione caspica... questi dolcetti sono meravigliosi e perfetti per tirarsi un po' su... ti mando un varo bacino :*

    RispondiElimina
  8. @ Grazie Cara, un bacino che ha portato il sole! Dai che fra poche ore febbraio sarà finito e con esso il periodo dell'anno (da februare, purificare) dedicato al rinnovamento interiore, pronti per affrontare la vita, sorridendo!

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!