Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Auguri di Pasqua con "Açucar do Brasil" nel piatto yankee!


Nell'ultimo numero di Unomagazine ho parlato delle contaminazioni alimentari e di come sono state determinanti per il bello ed il buono della cucina, così come la conosciamo ora: senza gli arabi conquistatori nel Mediterraneo non potremmo godere della pasta di mandorle, dell'acqua di rose e del pistacchio e senza Cortes e la sua bramosia di conquista le uova di cioccolato sarebbero rimaste una decorazione atzeca.

Il bello del mondo legato all'enogastronomia è anche la consapevolezza che il consumatore può acquisire, utilizzando il web per informarsi, per decidere poi di non acquistare quei prodotti che per essere commercializzati comportano la distruzione di culture locali, la riduzione in miseria dei coltivatori, l'abbruttimento morale ed etico di intere popolazioni.


Lo zucchero è prodotto nell’Assentamento Santa Maria (Paranacity, PA) con tecniche agroecologiche, preservando e recuperando un terreno distrutto dalle monocoltivazioni delle multinazionali. La Cooperativa COPAVI del MST utilizza un sistema di produzione che combina il rispetto della natura con quello dell’essere umano: una filosofia di vita che ha come principio un’etica ecologica e la giustizia sociale nelle relazioni di lavoro.



Quale migliore augurio per una Pasqua di "passaggio" e di "crescita" se non quello di una colazione addolcita da questo zucchero di canna, quasi impalpabile al tatto e ricchissimo di vitamine e sali minerali?

Eccolo quindi preferito allo zucchero semolato tradizionale nell'esecuzione di una ricetta "yenkee" già molto ricca di suo di zucchero, dato dall'ingrediente principale: la banana.

Il pane di banane è un pane dolce, la cui ricetta affrontammo una volta al ristorante con Carlo e mi ricordo che si discusse se mettere la granella di noci o di mandorle e quindi non mettemmo nessuna delle due! Inoltre questa è una versione gluten-free, per gli amici celiaci, dentro e fuori il web.


Ingredienti
3 banane mature, 150 gr di farina di grano saraceno, 150 di farina di riso, 80 gr di olio di semi di soia, 100 gr di zucchero di canna ya basta, 1 uovo, 12 gr di lievito, 2 gr di bicarbonato di ammonio, un pizzichino di sale.

Procedimento
Frullare le banane con l'olio e con l'uovo intero, versare il composto in una ciotola con le farine setacciate con il lievito, lo zucchero e mescolare bene. Aggiungere un pizzico di sale alla fine.

Versare l'impasto in uno stampo da plumcake rivestito di carta forno e cuocerlo nel forno statico già caldo a 180° per circa 40' o fino alla prova stecchino. Una volta raffreddato è possibile tostarlo con un tostapane oppure in forno, conservandosi ottimamente per qualche giorno in una scatola di latta.

E' un ottimo pane per la prima colazione o per una merenda energetica, accompagnato ad una marmellata di arance amare o frutti di bosco, un po' di yogurt bianco, un tè profumato o del latte crudo, tutti ingredienti che acquistati a km zero oppure nei negozi del commercio equo e solidale vi faranno sentire davvero più buoni.


Buona Pasqua a tutti!

20 ingredienti:

  1. un ottima idea! usando questi prodotti stiamo meglio tutti :-) auguri a te di una Gioiosa Pasqua

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post e anche molto interessante complimenti!

    RispondiElimina
  3. Volevo farti i miei AUGURI DI BUONA PASQUA!!!!

    RispondiElimina
  4. Tanti auguri di buona Pasqua. Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. una meravigliosa iniziativa, piena di consapevolezza e di condivisione. Mi entusiasma. Tu di cosa ti occupi professionalmente? I tuoi post sono sempre molto molto interessanti e con un "tocco in più". Ti auguro una dolcissima Pasqua. A presto. Deborah

    RispondiElimina
  6. Ciao cara i migliori auguri per una serena e felice Pasqua a te e alla tua famiglia!
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Prendo una fettina e ti lascio tantissimi auguri per una serena Pasqua, a te e famiglia! ;)
    Un bacio grande!

    RispondiElimina
  8. Un abbraccio e un augurio di una Pasqua serena!

    RispondiElimina
  9. @ Hai ragione Ely! Buona Pasqua anche a te!

    @ Benvenuta RicetteAmoreFantasia e grazie. Auguroni anche a a te.

    @ Grazie Maifra79 ed auguroni di cuore anche a te!

    @ Mille auguri Federica a te ed ai tuoi cari!

    @ Ciao Alexia e Buona Pasqua!

    @ Grazie mille Deborah delle tue parole. Io in realtà mi occupo di organizzazione in ambito sanitario e l'area di lavoro è il middle east, dove adesso c'è il "business". Ho ridotto al lumicino questa attività in quanto ho deciso che bisogna vivere anche di passioni e se non lo faccio a 44 anni non lo farò più. Eccomi quindi, decisione presa a 40 anni, a studiare la cucina, a scriverla, a parlarla e...soprattutto a cucinarla. Non è mai troppo tardi, non trovi? Un abbraccio forte e tantissimi auguri anche a te.

    @ Un caro auguri anche a te Fiorix ed ai tuoi cari!

    @ Antonella, portati via tutte le fette che vuoi! Un bacione e mille auguri di una serena Pasqua.

    @ Grazie Gunther. Buona Pasqua e buona domenica.

    @ Un abbraccio forte Ambra e tanti cari auguri anche a te!

    RispondiElimina
  10. Ottima portata per Luke Skywalker da spartire con Dart Fener... :-)Ma forse Jabba the Hutt lo mangerebbe in toto - base compresa :-) ah ah il middle east è troppo forte :-)

    s.buso

    RispondiElimina
  11. @ Ciao Stefano! eheheh, mi piace il tuo appunto cinematografico. E' da un po' che penso a cibo e cinema. Circa il middle east è comico come mi tocca girare velata quanto da Dubai si passa per il sultanato di Oman, dove durante un'intera giornata di viaggio ho visto solo tre donne e tutte completamente velate, guanti alle mani comprese. Un aspetto positivo? Indovina dove ho dormito le volte che sono stata a Dubai? ;-)

    RispondiElimina
  12. non so dove tu abbia dormito a dubai, ma, a proposito di ambiente medico, se vuoi posso dirti dove ho dormito io a ghadames....
    confermo quanto espresso nei tuoi riguardi qualche commento fa, e, augurandoti nuovamente una rinnovatrice, appagante, serena pesah, ti abbraccio,
    brontolo.
    per non perdere l'abitudine: jeremy johnson e alzata con pugno ( quale film ? )...
    buon lavoro

    RispondiElimina
  13. Scusami il ritardo ma spero che accetti i miei complimenti x il dolce alle banane e x cm hai scritto il post poi ti faccio gli auguri x 1a bella pasquetta visto che la pasqua ormai e passata da poco...:-D...1 forte abbraccione

    RispondiElimina
  14. Caspita che buono,approfitto anch'io anche se in ritrdo di farti gli auguri :*

    RispondiElimina
  15. @ Ciao Brontolo! Pensa al Burj Al Arab, se non ricordo male verso il 20esimo piano. Ed immagino dove tu abbia dormito a Ghadames! Grazie per gli auguri che ricambio di cuore. Un abbraccio alla tua piccola.

    @ Ciao Cara! Grazie mille per gli auguri: sono sempre graditissimi! Un abbraccio forte anche a te.

    @ Mille auguri Nanny!

    RispondiElimina
  16. gran bel dolce mi paice l'idea dello zucchero mascavo

    RispondiElimina
  17. Bello questo post, e bella ricetta. E' da un po' che penso all'utilizzo di questo zucchero, ora me ne hai dato l'occasione. Grazie.

    E... Buona Pasqua (in ritardo!) anche a te :-D

    RispondiElimina
  18. CIAO CARISSIMA,
    TI RINGRAZIO TANTO PER AVER LASCIATO UN COMMENTO NEL MIO BLOG...GRAZIE AL QUALE HO POTUTO CONOSCERE IL TUO.
    MI PIACE IL MODO IN CUI SCRIVI E ANCOR DI PIù QUELLO CHE PROPONI!!
    A PRESTISS, ANNA

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!