Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Le ricette degli amici: i Falafel di Adnan

L'amico si vede sempre nel momento del bisogno. Il tuo, di solito.

Durante la concitata organizzazione della chiusura dell'anno catechistico della Parrocchia di Santa Caterina, che prevede due giorni di "sagra" ed un intero pomeriggio dedicato alla "Cateriniadi" - praticamente dei "Giochi senza Frontiere" che si concludono in un tripudio di gavettoni - c'è sempre qualcuno che offre il suo aiuto, anche se non fa parte della "brigata storica" dei "volontari": chi in cucina, chi al bar, chi in sala (l'ampio porticato che abbraccia la Chiesa), chi ai giochi e chi ai sorrisi ed alle sorprese, perchè servono, caspita se servono!

E così arriva l'amico Adnan, siriano di nascita, spingendo il passeggino con l'ultimo nato e con le sorprese gastronomiche che profumano di Oriente.

"Facciamo le polpette di ceci?"
"I falafel?!"
"Certo, qualche volta ci metto anche le fave ed una patata"
"Ed il sesamo?"
"Se ti piace, si"
"E che spezie?"
"Almeno il cardamomo, aiuta a digerire".


E mentre intorno impazza il gavettone, nell'olio bollente e con uno stampino che viene direttamente dal corredo di casa (me ne ha promesso uno!) uno dopo l'altra queste delizie prendono forma, per finire in vassoi di rame sbalzati e decorati per la gioia ed anche la curiosità dei clienti che si sono visti offrire, tra la polenta, le costicine e gli gnocchi al ragù, queste golose polpettine.

Ingredienti
300 gr di ceci lasciati in ammollo in acqua fredda ed un pizzico di bicarbonato per almeno 24 ore, 1 patata farinosa, 2 spicchi d'aglio privati della parte interna verde, 1 cipolla novella, un po' di prezzemolo (anche no), un cucchiaio di spezie tra coriandolo, cardamomo, pepe nero e cumino, olio evo ed olio d'oliva per la frittura, semi di sesamo dorato se si desidera.

Procedimento
Prendere i ceci ammollati e passarli con il passaverdura. Trasferire la polpa ottenuta nel mixer con la patata bollita, l'aglio, la cipolla, il prezzemolo, le spezie. Regolare di sale ed unire olio evo sufficiente per ottenere un impasto ben amalgamato.
Portare l'olio d'oliva in temperatura, mettere un po' di impasto nello stampino (una specie di sparabiscotti in rame) oppure preparare delle quenelle aiutandosi con due cucchiai e tuffare le polpettine così ottenute nell'olio bollente.
E' anche possibile preparare prima le polpettine passandole nei semi di sesamo, lasciarle riposare almeno mezz'ora per poi passare alla frittura.
Lasciar assorbire l'unto in eccesso con della carta cucina e servire caldissime, calde, tiepide ed anche fredde: sono piaciute in tutte le versioni!

"Grazie per la tua ricetta, Adnan"
"Grazie a te. La prossima volta porto un po' di tahina e così facciamo una bella salsa"
"E l'hummus?"
Sorriso. "Noi siamo persone semplici: la mia cucina è la tua cucina".
Forse era questo che voleva dire un uomo di nome Gesù.

12 ingredienti:

  1. I falafel sono il mio "fast food" preferito qui. E mi stupisce sempre la disponibilità del signore che me li vende: ogni volta, me ne regala uno da assaggiare. Non vorrei accettare, e lui replica immancabilmente che devo vedere "se sono venuti bene".
    Assaggio, e compro.
    Con il cardamomo però non ho mai provato, grazie per l'idea :-)

    RispondiElimina
  2. mai assaggiati ma mi hanno sempre ispirato un sacco... che sia arrivato il momento??

    RispondiElimina
  3. sai che li vorrei assaggiare da un po' ma non ho mai avuto l'occasione...mi sa che me li faccio!!!Bacio

    RispondiElimina
  4. Io adoro i falafel, però non ho mai provato a farli con le patate, ed è un'idea grandiosa perché sicuramente aiuta anche a mantenerli più "sodi".
    Grazie :-)

    RispondiElimina
  5. anch'io non li ho mai provati con le patate; li faro'!!!

    RispondiElimina
  6. è una vita che non li preparo, ma con il cardamomo non li ho mai provati, sono proprio curiosa!

    RispondiElimina
  7. si,gesù credo proprio che intendesse questo :)
    grazie di aver condiviso con noi questo momento e la ricetta!

    RispondiElimina
  8. non ho mai assaggiato i falafel, mi intrigano un sacco!!! ci proverò!

    RispondiElimina
  9. Beh penso che il simpatico Adnan non ci ha insegnato solamente un'ottima ricetta...Grazie a presto!

    RispondiElimina
  10. Quanto mi piace la commistione di culture! E più di questo mi piace l'adattamento del cibo tradizionale al momento e al luogo diverso.

    RispondiElimina
  11. complimenti sono fatti benissimo la patata lo rende più morbidi

    RispondiElimina
  12. @ Ho letto i vostri commenti ad Adnan che si è commosso e così credo posteremo ancora qualche ricetta che proviene direttamente dalla cucina della sua famiglia e della sua terra: così magari imparerò anche qualche parola della sua lingua.
    Vi ringrazio, anche a nome suo, del vostro affetto!

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!