Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

Anto', fa caldo? No, crudo e mangiato!

Della serie, ecco a voi una nuova rubrica, perchè se è vero che nei vari blog di cucina in questi giorni "mamma che caldo!" è una frase d'obbligo è anche vero che cucinare per ore ed ore davanti a fornelli strutturati per le dimensioni di Golia ti trasforma in una mappina (termine che mio nonno Ferdinando usava per gli strofinacci).

Ed anche una mappina ha bisogno di un certo sostentamento. Che diamine! Ed essendo io una golosa fin nella più piccola cellula del dna cosa avrei potuto usare per darmi un po' di sostentamento? Zucchero, panna, frutta di stagione ed un tocco di sofisticata bontà.

Semifreddo di pesca bianca con gelatina di Bellini

Ingredienti

3 pesche mature a polpa bianca o gialla, 3 cucchiai di vino passito, 3 cucchiai di succo di lime, 1 cucchiaio di acqua di rose, 6 cucchiai di zucchero zefiro aromatizzato alla vaniglia, 300 gr di panna fresca, 50 gr di mandorle a lamelle, qualche amaretto sbriciolato (se piace).

Procedimento

Pelale le pesche, tagliare la polpa di dadolata, unire il liquore, il succo di lime, lo zucchero e mescolare fino a quando questo si scioglierà.

Montare la panna a neve ferma, unire il composto con le pesche, aggiungere le mandorle a lamelle, foderare con un doppio o triplo strato di pellicola (che possa sbordare un po’ così da rendere più facile l’impiattamento successivo) uno stampo da plumcake oppure 6 piccoli stampini monodose e metterli nel congelatore per una notte.

Servire con un po’ di amaretto sbriciolato ed una gelatina di Bellini ( 200 ml di Bellini e 5 gr di agaragar mescolati insieme e poi conservati in un contenitore per alimenti in plastica rettangolare, così da poter ricavare una dadolada con una certa facilità).

10 ingredienti:

  1. Sie sempre bravissima!!! Che idea la gelatina di bellini, poi abbinata alla pesca bianca, la morte sua!!! Un bacio

    RispondiElimina
  2. Caspita che dessert super raffinato! Bravissima

    RispondiElimina
  3. mamma che buono! però a me capita che con il caldo passi la voglia di cucinare in generale... ma anche nella stagioni più fresche un dolce così può andare benissimo! Ciao!

    RispondiElimina
  4. Wow!!!
    Solo a leggere il nome mi sento più fresca.......
    Che spettacolo questo0 semifreddo, peccato mi manchino quasi tutti gli ingredienti, se no lo preparerei al volo!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Splendida idea, Annamaria, ti aspetto per la raccolta delle pesche !! un abbraccio ;-))

    RispondiElimina
  6. che idea originale!!! bravissima mi piace molto complimenti
    kiss
    Pina

    RispondiElimina
  7. Sono passata per caso, ma davvero invitante questa ricetta...anche i colori sono magnifici!

    RispondiElimina
  8. Eccomi qui ad augurarti una buona giornata..Ti lascio un salutino
    Gio'

    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  9. @ Grazie mille ragazze! In effetti sono bellissimi i colori ed anche i sapori. E con il caldo di questi giorni è un modo per invitare anche i meno entusiasti a tavola! Un bacione a tutti.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!