Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Il maiale è un sacco di adipe con un cavaturaccioli in fondo

Cocotte di maiale e prugne

Si, ma è buono. Del suo corpo non si butta via nulla ed ingiustamente con il suo nome si apostrofano uomini dalla dubbia moralità.

Una mia amica ne ha tenuto uno per tantissimi anni, Fiippo. L'aveva acquistato da cucciolo, allevandolo con pranzi da gran gourmet - visto che aveva anche un orto ricco di ogni bontà - e dopo due anni giunse il momento di trasformarlo in costicine ma...nessuno della famiglia ebbe il coraggio di autorizzare la sua macellazione.
Per cui fu adottato. Anche dai vicini.

Adorava i peperoni, i grattini sotto il mento e stare in ammollo nell'acqua. Soffriva il caldo ed un'estate gli fu regalata una piccola piscina, attrezzata con uno scivolo che gli consentiva di tuffarsi (con una spintarella) e di uscire (con l'ausilio di un piccolo argano!). E' vissuto 10 anni ed ancora oggi ricordo con un sorriso l'estrema pulizia ed i suoi grugniti di soddisfazione dinnanzi ad un'abbondante porzione di peperonata.

In questa ricetta non c'è Filippo, ma sicuramente il suo costante buon umore :)



Cocotte profumata di maiale e prugne

Ingredienti
600 gr di lonza o filetto di maiale, 100 gr di lardo di colonnata, 200 gr di prugne secche, 3 scalogni, 2 cucchiai di granella di mandorle, un cucchiaio di rosmarino fresco tritato, 2 cucchiai di pecorino gratuggiato, 2 uova, mezzo bicchiere di panna fresca, un cucchiaino di semi di finocchietto selvatico passati al mortaio, sale e pepe nero macinato al momento, olio evo.


Cocotte di maiale e prugne

Procedimento
Tritare gli scalogni e farli appassire qualche minuto in una padella con un cucchiaio di olio evo, aggiungere la granella di mandorle e mettere da parte.
Tagliare la carne in dadolata e frullarla con le uova e la panna e mettere da parte.
Tritare gli aghi di un rametto di rosmarino e mettere da parte. Tritare le prugne finemente e mettere da parte. E tritare anche il lardo.
In una ciotola unire la carne, il lardo, gli scalogni, il pecorino, il rosmarino ed il finocchietto selvatico e per ultime le prugne. Mescolare bene, regolare di sale, aggiungere il pepe e mettere il composto in cocottine singole oppure in una terrina rettangolare e cucinare a bagnomaria a 160° per circa 1'- 1'15''

Servire con delle mele renette private del torsolo, tagliate a spicchi e rosolate nel burro per qualche minuto ed insaporite con un pizzico di cannella.

13 ingredienti:

  1. Il tuo racconto era così coinvolgente ed emozionante che ho fatto fatica a leggere la ricetta senza pensare a Filippo!
    Io non uso le prugne(avercele!!) piuttosto preparo una lonza con le nostre albicocche di Valleggia ....finalmente presidio Slow Food, essiccate.. direi con risultati sufficientemente soddisfacenti tale da replicarla spesso!!

    P.S. Non conosco nessuno che azzecchi i titoli dei post come riesci a far tu!!!

    Un caro saluto, Fabiana

    RispondiElimina
  2. Che tenerone Filippo...ma un maiale che adora i peperoni, ahahahaha, mi ha fatto troppo ridere!
    Sarebbe diventato sicuramente mio amico, lo sento!
    ottima la tua cocottina...buona serata!

    RispondiElimina
  3. Oh, il maiale da compagnia!! Impazzisco per terrine, cocotte e pasticci!

    RispondiElimina
  4. maiale fortunato!
    i sensi di colpa a mangiar carne mi sono durati solo per sei anni, poi ho ripreso...
    certo e' che se mangiassimo Filippo, piuttosto che la carne di quei tanti animali che nascono e vivono e muoiono in pochi cm di spazio, il buon umore lo avremmo di certo anche noi...

    RispondiElimina
  5. era davvero un signor maiale...quanti ti affezioni a un animale poi ti dispiace tanto se......
    questa ricetta e molto buona anche se non ho ancora mai assaggiato la carne di maile con le prugne anche se ho diverse ricette con le prugne...ma le tue cocottine mi ispirano tantiussimo brava..
    ciao da lia

    RispondiElimina
  6. un maiale come animaletto da compagnia mi giunge nuova :) chissà che carino. lo immagino tipo i maialini dei cartoni animati.

    RispondiElimina
  7. Il confine sottile fra animale d'affezione e animale da colazione... In effetti, non mangerei il mio gatto o il mio cane, ma chissà se UN gatto o UN cane... magari in terrina...
    A proposito, la ricetta mi piace... ci proverò!

    RispondiElimina
  8. Ciao,
    siamo una trattoria siciliana di Milano. Siamo in via Savona. Ci piace il tuo blog.
    Siamo appena partiti, ma posteremo tutto all'insegna della Sicilia: ricette, vini, racconti di città e cultura.
    Se ti va puoi seguirci.
    A presto!
    Trattoria Trinacria
    http://trattoriatrinacria.blogspot.com

    RispondiElimina
  9. La stessa cosa è successa da mio fratello. Ogni anno tenevamo un maiale in società, ma l'ultima volta (mio fratello) si era affezionato così tanto
    che non ha voluto più sapere di tenerli!!
    Buonissima la cocotte che hai fatto tu!!!

    RispondiElimina
  10. che bello il maialino per amico!!!E ancora più bella la cocottina ricca di delizie (ma non di Filippo, per fortuna!) :D

    RispondiElimina
  11. L'amico Filippo!!!
    Io faccio un filettino di maiale con le albicocche essiccate, che viene la fine del mondo, ora è arrivato il momento di cambiare!

    RispondiElimina
  12. passa da me, nel mio post happy 101 ho una sorpresa per te, baci

    RispondiElimina
  13. @ E vogliamo mettere i miei titoli con i tuoi meravigliosi intagli?!

    @ Grazie Simo, poi dimmi se ti è piaciuta :)

    @ Benvenuta Eva: qui ne troverai di tutti i colori, di cocotte e terrine, intendo!

    @ Hai ragione Shade: un allevamento etico e rispettoso della vita e della morte degli animali nostri amici.

    @ Grazie Lia e poi dimmi se ti sono piaciute!

    @ Ciao Paola, anche George ne aveva uno. E Filippo non era certamente mento vip XD

    @ Caro Emanuele, sei sempre troppo bravo con le parole. Bisognerà cucinarle insieme, queste cocotte :)

    @ Salve Ragazzi e benvenuti! E complimenti per le vostre ricette :)

    @ Ciao Solema, che bella sorpresa! Grazie mille!!

    @ Grazie Zebraapois :)

    @ Ciao Stefania e quand'è che mi passerai la ricetta con le albicocche? ;)

    @ Ciao Shamira Gatta e corro subiyo!

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!