Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Sambusi, Samosa, Samoosa: dall'Oceano Indiano con furore


E si ricomincia con Halloween: tutti a scimmiottare, travestiti da fantasmi, un rito agreste stravolto dal marketing U.S.A., che druidi barbuti e sagge vecchine celebravano per prepararsi al sonno invernale della natura e che la religione cattolica, con il culto ed il ricordo dei morti ha fatto proprio.

E quindi, in questo mese cosa faccio? Mi dedicherò alla cucina del mondo, molto più interessante della produzione di sandwich a forma di bara o di biscotti a forma di ragnetto.

Ma ho in mente anche una serie di vellutate, pani e dolcetti per la colazione, un saluto alla stagione appena trascorsa e qualche dolce un po' complesso. Sperando di riuscirci: altrimenti scriverò quanto buoni erano i singoli ingredienti!

I Samosa o Sambusi sono fagottini di carne, di pesce o di verdure tipici della cucina somala ed indiana, gustosissimi, speziati e soprattutto piccanti! La preparazione di questo finger food prevederebbe anche quella della pasta che serve per avvolgere il ripieno ma ho trovato un valido compromesso nell'utilizzo della pasta fillo. Magari la prepareremo un'altra volta.

Ingredienti (per sambusi di carne)
500 gr di carne di manzo, 200 gr di carne di agnello, una confezione di pasta fillo, 2 cipolle bianche, 2 peperoni, 2 peperoncini, 1 cucchiaio di cumino in polvere, 1 cucchiaio di semi di coriandolo, sale, olio evo, olio di semi per friggere, un po' di farina.

Procedimento
Passare la carne al tritacarne, affettare sottilmente la cipolla e farla appassire per qualche minuto in una padella con dell'olio evo, aggiungere la carne, i peperoni ed i peperoncini tagliati in piccola dadolada e le spezie, pestando i semi di coriandolo aiutandosi con un mortaio.
Cucinare il tutto per circa 20', regolare di sale e mettere da parte.

Setacciare la farina in una ciotola, aggiungere un po' di acqua in modo da ottenere una pastella che possa fungere da "collante" nella composizione dei fagottini.

Tagliare i fogli di pasta fillo in quadrati di almeno 10x10 cm e tagliare un lato in modo da ottenere un triangolo, piegare due lati in modo da ottenere un cono e sigillarlo con la pastella, riempirlo con la carne, ripiegare il terzo lato e sigillare bene con la pastella facendo molta attenzione a sigillare molto bene i lati affinchè, durante la cottura, l'olio non entri nel sambuso compromettendone la bontà e la riuscita.

Scaldare a 180° dell'abbondante olio di semi (io ho usato dell'olio evo, lo preferisco), tuffare i fagottini fino alla loro doratura, lasciarli asciugare utilizzando della carta casa e mangiarli caldi con le mani!

10 ingredienti:

  1. che bella ricetta, adoro le pietanza piccanti.... li voglio provare...
    kiss
    Pina

    RispondiElimina
  2. che buoni! io è una vita che voglio provare a farli, ma dovrei fare anche la pasta filo, visto che non la trovo da nessuna parte, cosa che mi scoraggia alquanto!!!

    RispondiElimina
  3. Bravissima, ne vado letteralmente matta. Qui vendono gia' prontas la pasta adatta per farli e quindi mi risparmio parecchio lavoro :-)
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. ok, per me la versione vegetale, ben piccante che mi piace, grazie ;)

    RispondiElimina
  5. @ Grazie Pina!

    @ Muscaria, il tuo avatar è un portento!

    @ Shade: Buitoni e Stuffer la propongono nel banco frigo. Altrimenti congelata (ed io la trovo alla Metro)!

    @ Caspita ArabaFenice, la pasta già pronta ti risparmia davvero un bel po' di lavoro: dove la trovi?

    @ Grazie Alice e poi dimmi se ti sono piaciuti!

    @ Sicuramente, Zia Elle: sia vegetale che piccante :)

    @ Sicuramente! :)

    RispondiElimina
  6. Concordo pienamente sui ragnetti e le
    ...barette :-(
    Meglio un giro nelle cucine del mondo !
    Un saluto , chiara

    RispondiElimina
  7. Una ricetta molto interessante...

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!