Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Un fagiolo quando muore lo seppelliscono in una tombola?

Prima Festa del Fagiolo, "Scherzetti" di fagioli

Eh si, sono ancora allegra dopo la ”Prima Festa dei Fagioli” goduta ieri (ed organizzata tra mille peripezie!), che ha coinvolto davvero molte persone, grazie alle presenza di illustri oratori:Andrea Giubilato, Scuola Esperienziale Itinerante di Agricoltura Biologica, il Prof. Giorgio Moretti, Dipartimento di Medicina Ambientale e Sanità Pubblica - Università di Padova ed il Prof. Paolo Sambo, Dipartimento di Agronomia Ambientale e Produzioni Vegetali - Università di Padova, che ci hanno illuminato sulla realtà fagiolo e su come quello di Lamon ha trovato una sua ottimale ambientazione nelle alture bellunesi, così simili a quella andine dove, per la prima volta, i Conquistadores spagnoli lo incontrarono oltre 500 anni fa.

Durante la serata abbiamo preparato un intero e gustosissimo menù a base di fagioli, dagli antipasti ai dolci: vi propongo tre piatti sfiziosi, veloci da preparare e che stupiranno i vostri ospiti mentre nei prossimi giorni posterò due dolci (uno in particolare in quanto sto cercando di sostituire lo zucchero invertito con il miele, ma vi racconterò).


"Scherzetti" di fagioli alle nocciole

Ingredienti
100 gr di fagioli, 80 gr di granella di nocciole, un paio di cucchiai di parmigiano reggiano, 1 pezzettino di alga kombu, 1 cucchiaio di ricotta di pecora, 1 scalogno, prezzemolo fresco, olio, sale, pepe nero lungo macinato al momento.
Preparazione
Ammollare i fagioli per 12 ore e cuocerli per 40', coperti d'acqua fredda, con un pezzo di alga kombu. Passarli al mixer e raccogliere la crema in una terrina. Appassire lo scalogno tritato in un po' di olio evo ed unirlo ai fagioli, unire il parmigiano, la ricotta ed il prezzemolo tritato, regolare di salare, profumare con un po' di pepe nero lungo e mescolare bene con una spatola. Dividere il composto in circa 20 palline, rotolarle nella granella ricoprendo completamente la superficie. E servire agli amici perplessi!
Prima Festa del Fagiolo, crostini con crema di fagioli e rucola
Crostini con fagioli dall’occhio e rucola (o radicchio tardivo)
Ingredienti
150 gr di fagioli, 1 spicchio di aglio, 1 pezzo di alga kombu, 2 mazzetti di rucola (o un 1 cespo di radicchio tardivo), ½ bicchiere di vino bianco, sale, pepe, olio evo, pane di Altamura
Preparazione
Ammollare e cuocere i fagioli con l’alga, rosolare l’aglio schiacciato in 2 cucchiai di olio, unire metà del radicchio mondato e tritato, lasciare insaporire qualche minuto ed aggiungere i fagioli cotti, mescolare e sfumare col vino. Regolare di sale, profumare con un sospetto di pepe e fuori dal fuoco schiacciare i fagioli con la forchetta. Aggiungere il resto del radicchio tritato, un filo di olio e spalmare abbondantemente sul pane profumato con uno spicchio d'aglio e tostato in forno.
Prima serata del Fagiolo, Insalata di borlotti con cipolla di Tropea e datterini confit
Fagioli in insalata con cipolla cruda di Tropea e pomodorini Confit
Ingredienti
200 gr di fagioli, 1 foglia di alloro, un pezzo di alga kombu, 2-3 cipolle di Tropea, 250 gr di pomodorini datterini, 1-2 cucchiai di zucchero di canna, sale, pepe nero macinato al momento, olio evo.
Preparazione
Ammollare i fagioli per 12 ore e cuocerli, coperti d'acqua, con l’alga kombu, lavare i pomodorini, metterli in una placca da forno coperta con della carta oleata, condirli con un po’ di olio evo, sale, pepe macinato al momento ed un po ‘ di zucchero di canna e cucinarli per circa 4 orea 120°.
Tagliare sottilmente la cipolla di Tropea, aggiungere i facioli cotti, regolare di sale, unire un filo d’olio evo ed i pomodorini confit.

Un grazie di cuore a tutti gli amici che hanno condiviso questa serata ed a Roberto che ha fotografato Piazza della Frutta con il suo meraviglioso mercato sotto i portici del "Salone", nome con cui i padovani indicano il Palazzo della Ragione. Fin dal medioevo hanno ospitano il centro commerciale più antico (e gustoso) del mondo il"Salone", così battezzato dai padovani in quanto il piano superiore è costituito da un'unica grande sala che venne decorata da Giotto con uno splendido ciclo astrologico suddiviso il 338 scomparti. Purtroppo nel 1420 venne distrutto da un incendio e venne successivamente rifatta da due pittori tardo-gotici, Nicolò Miretto e Stefano da Ferrara, che ne rispettarono la tematica originale che doveva illustrare i principi dell'astrologia di Pietro d'Abano.
Sotto il Salone, i negozi
l'oca, tipico componente della corte padovana, nutrita a latte e miele
Sotto il Salone, i negozi
la spesa sotto il Salone
Sotto il Salone, i negozi
un negozio goloso
Padova, Il Salone o Palazzo della Ragione
il Palazzo della Ragione, o Salone: gli affreschi esterni
Padova, Il Salone o Palazzo della Ragione
il Palazzo della Ragione, o Salone: le volte del piano superiore
Anche gli angeli mangiano fagioli!
Anche gli angeli mangiano fagioli!
Padova, mercato di Piazza delle Erbe
Piazza della Frutta
Padova, mercato di Piazza delle Erbe
tir :)
I negozi sotto il Salone: Culatello o Gioiello?
indecisione sotto il Salone: culatello o gioiello?
Prima serata del Fagiolo: sta andando tutto bene!
sta andando tutto bene!
Prima Festa del Fagiolo: i relatori
i relatori
Prima festa del Fagiolo: le "visionarie" organizzatrici! Ennia (in piedi) ed Anna Maria
Ennia, l'instancabile organizzatrice, ed io (già più affaticata)!

7 ingredienti:

  1. Ottima questa ricetta! Assaggiata alla venerdì e davvero molto curiosa. Grazie per la bella ed interessante serata!

    RispondiElimina
  2. Ciao! Ho fatto i fagioli con l'alga kombu e seguendo i consigli che avete scritto nel libro delle ricette: sai che sono davvero più digeribili! Grazie ancora e saluta Ennia.

    RispondiElimina
  3. Annamaria, bel reportage!
    Mi piace un sacco il paté di fagioli e vorrei avere per le mani quella bella oca latte e miele...
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. @ Ciao "Anonimi" e grazie a voi per aver partecipato!

    @ Grazie mille Giulia. Il Salone ed i suoi prodotti sono davvero invitanti. Casomai volessi tornare da queste parti.... .) Un bacione ed a presto!

    RispondiElimina
  5. Ecco, nel girovagare sono giunta fin qua. Ho stampato queste tre ricette "preziose" per me, adoro i legumi. Mi sono iscritta anche al workshop del Vintage Festival di Padova, sarebbe bello potrerti incontrare là. Un saluto. Sara

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!