Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Vuoi una frittella di Carnevale? No, preferisco un coriandolo!


Va bene che non ci siamo ancora ristabiliti dalle gozzoviglie natalizie (la mia bilancia è ancora priva di batteria!) ma non è un po' troppo “trappista” mangiare ritagli di carta? 

In molte lingue europee coriandolo si traduce con il termine confetto, in quanto la spezia coriandolo veniva usata per aromatizzare i confetti (prima che questi venissero farciti con la mandorla) che già nel medioevo venivano lanciati in segno beneaugurale, durante cerimonie o manifestazioni conviviali. 
Non era così insolito stranocchiare coriandoli osservando i carri allegorici sfilare lungo le strade del villaggio, dunque. 

Successivamente i confetti vennero sostituiti da palline di carta colorata, in quanto costavano meno dei dolcetti di zucchero, riservati comunque per occasioni speciali e, nel 1857, un ingegnere milanese, Enrico Mangili, le sostituì con i dischetti di scarto dei fogli bucherellati che si usavano come lettiere per i bachi da seta. E siccome era un genio dopo poco inventò anche le stelle filanti, utilizzando i nastri del telegrafo “scritti”.



Dalle righe sopra riportate si evince che metterò il coriandolo nelle frittelle? Non solo, visto che in questi giorni ci vedo pochino, seguendo (e modificando in parte) una ricetta ritrovata di un'amica.

Ma un ingrediente ho visto benissimo ed è il Burro Salato 1889 delle Fattorie Fiandino le quali, partendo dalla domanda "Ma che ci faccio con il burro salato!", hanno deciso di dare vita ad un contest, con la collaborazione di Un tocco di zenzero  e dell'editore Araba Fenice. Le trenta migliori ricette verranno pubblicate in un libro dedicato a questo ingrediente.



Nei giorni scorsi è arrivato un pacco davvero goloso all'interno del quale, oltre ai panetti di burro salato, c'erano altre due fantastiche sorprese che condividirò con  voi nei prossimi giorni. Un ringraziamento di cuore alle Fattorie Fiandino.

Frittelle di carnevale profumate con coriandole e tardivo

Ingredienti
80 gr di burro salato 1889 Fattorie Fiandino, 170 gr di radicchio tardivo tagliato finemente, 600 gr di acqua, 500 gr di farina 00 Petra, 140 gr zucchero di canna Fairtrade, 7 uova bio 0 o 1, 2 mele renette, 1 bustina di lievito in polvere, 1 cucchiaino di coriandolo in polvere, la scorza di un'arancia non trattata grattugiata con la microplane, 70 gr di uvetta sultatina ammollata in mezzo bicchiere di vino passito.

Procedimento
Portare l'acqua quasi al bollore, utilizzando una pentola dal fondo pesante o di rame, versare la farina setacciata e cucinare a fuoco più basso per una decina di minuti, mescolando continuamente. Versare il composto in una planetaria e, con la velocità più bassa e la frusta a foglia, far raffreddare per una decina di minuti. Successivamente unire la polpa delle mele, lo zucchero, le uova (lasciando che venga assorbita dall'impasto) ed i restanti ingredienti.

Utilizzando un sac a poche, oppure un dosatore da gelato, versare il composto in piccole palline in una pentola con olio bollente e farle dorare completamente, lasciar assorbire l'unto in eccesso con carta da cucina e servire spolverate con poco zucchero semolato.

10 ingredienti:

  1. Come vanno i tuoi occhi? ottime queste fritelle, e soprattutto, se sei già tornata ai fornlli significa che stai meglio, ne sono felice

    RispondiElimina
  2. @ Ciao Cara e grazie! Vanno un po' meglio: ho tolto la benda, il fastidio è persistente ma meno bruciante. Il guaio è che ci ho messo un sacco per farle...e non ti dico quello che mi è caduto e quello che ho sporcato :)

    RispondiElimina
  3. ciao come stai..? spero meglio...
    allora ci offri le frittelle....io ne prenderei volentieri un bel vssoi..lo sai che l ho fatte una volta e non mi son venute bene anzi una vera ciofeca.. le tue sono molto appetitose..bravissima cara..
    by lia

    RispondiElimina
  4. E' bello ritrovarti in azione.
    Questa ricetta per me è inedita, la provo!
    Si veramente quelle frasi di dx (decimo?) mi hanno colpito, me le sono anche trascritte per RIleggerle e leggerle a scuola.
    Stammi bene.

    RispondiElimina
  5. CHe buoneee...adoro queste sfiziosità.


    ciao

    RispondiElimina
  6. yammete!!
    Siamo in tema carnevale ormai e tu sei in sintonia piena :)

    RispondiElimina
  7. Solo a guardarle..... domenica proverò a farle.
    ho risp alla tua mail. In salute mi raccomando.
    Ciao e grazie

    RispondiElimina
  8. Cara Annamaria STAI MEGLIO?
    Buone queste frittelle,( ti vorrei come mamma )calde appena fatte.
    Ciao bacio.

    RispondiElimina
  9. non mi sono mai cimentato con i dolci, ma questi mi tentano..magari al mio rientro...chissà'....
    noto con piacere che stai meglio ( dipende anche dal punto di partenza ;) ), leggo, con altrettanto piacere, che sei in grado di scambiare corrispondenza via e-mail..spes, ultima dea ;). ora, per rendere meno dolci queste tue frittelle: le tv europee ci stanno massacrando a causa dell'italico leader, descrivendo, poi, le madri d'italia coome pronte a spronare le proprie figlie ad utilizzare i tristemente noti mezzi, per migliorare il presente e garantirsi un roseo futuro. ascoltando alcune interviste rilasciate da cittadini di arcore .. non ci si deve stupire. pensiamoci....
    un abbraccio corale a voi tutte ed un taumaturgico bacio alla padrona di casa,
    brontolo

    RispondiElimina
  10. @Ciao Lia, alle volte, nonostante la ricetta provata e riprovata possono venire po' così ma non mi chiedere perchè. Un bacione!
    @Ciao Dori e poi sappimi dire se ti sono piaciute!
    @Grazie Alice, in effetti sono delle bombe di bonta!
    @Eh si, il Carnevale quet'anno particolarmente lungo, dà la possibilità di sbizzarirsi in tutti i modi. Per fortuna poi c'è la Quaresima :)
    @Grazie per l'augurio Iori, ti assicuro che ne ho bisogno!
    @Ciao Laura, si dai, un po' alla volta, speriamo bene. Le fritelle starebbero bene come intermezzo goloso la partita di oggi pomeriggio :)
    @Ciao Brontolo, se anche dove sei tu ci prendono in giro....allora siamo davvero senza speranza. Grazie per l'abbraccio anche da parte delle amiche di cucina :)

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!