Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

TasteofMilano 2011: l'anno prossimo si va in camper e scarpe basse :)

Una brigata di tutto rispetto

"Guarda che quest'anno ci devi venire"
"Certo che si! E guarda che per l'occasione vado anche dalla parrucchiera!"
Detto fatto! E venerdì 16 puntuale davanti al cancello di Taste of Milano, prima dell'apertura per la conferenza stampa, vestita come se stessi andando al Royal Ascot (del resto, se ti dicono "Ippodromo di San Siro"..) con un caldo che avrebbe sciolto qualsiasi capellino piumato.



Cibvs ovvero stiamo lavorando per voi...




...anche loro :)

Esauriente e molto utile la guida consegnata all'ingresso soprattutto per capire che alla prima entusiastica selezione di piatti/chef (60x20) c'è la necessità di decantare un attimo l'entusiasmo, organizzando una specie di pit stop tra il buono, il bello e l'affrontabile.


Guida vissuta :) tra fatto e manca

Roberto Okabe di Finger's e Viviana Varese di Alice Ristorante

Gaetano Simonato di Tano passami l'olio

Davide Oldani di D'O

il cestino del pane :)

Bello. Chef abbronzati e sorridenti, come blogger e twitteri (bisognerà considerarci come categoria, prima o poi), come gli addetti stampa, come le hostess, come bimbi, famiglie e single che dalle 18.30 in poi hanno animato il vasto parterre, come gli "allievi" delle sessioni delle scuola di cucina e dei showcooking di California Bakery (me questo ve lo racconto nel prossimo post).

Lo sguardo del Maestro sul suo risotto

Pancetta di maialino da latte arrostita alla pizzaiola di Omar Allevi

un pizzico di sale e voilà

Bucatini freschi allo zafferano con acciughe, finocchietto selvatico uvetta e pinoli con mollica tostata (Il Liberty)

Oro, cioccolato e passione de Il Liberty e la fantastica Gelatina di latte alle spezie, streusel di mais e albicocca di Nicola Cavallaro

Parmigiana di melanzane "incartata" con stracciatella di julienne di zucchine al basilico di Andrea Provenzani

Super spaghettino con brodo affumicato, vongole, julienne di seppie, polvere di tarallo e limone candito di Viviana Varese

Passata di pomodori con capperi e origano di Pantelleria, olio di olive Nocellara e pane di Fobello di Aimo e Nadia..da svenire..

Il menù completo proposto dal simpaticissimo Angelo Gangemi del Don Carlos che parla di tradizione e mi è piaciuto davvero molto (soprattutto il segreto che mi ha confidato sulla preparazione della sfoglia e la frollatura dell'agnello)

Altro menù completo proposto dal ristorante Osaka: da sx Inari, Dengaku e Ganmodoki. Un trittico superlativo

Buono. Tutto ciò che usciva dalle cucine: l'odore, il colore e il sapore (anche dal recinto che conteneva la vivace presenza di due chiacchieroni maialini), tutto ciò che si scopriva tra i vari stand (di estrema qualità), tra l'assaggio e le chiacchiere, tutto il cestino del pane presente in sala stampa per la conferenza (in quanto commestibile).



Fermata d'obbligo per il Sorbetto al Primitivo della Gelateria Paganelli: incredibile bontà!

Cook and love

Senza le verdure...

e senza lui hai voglia di parlare di qualità!

Oggetti del desiderio

Ikebana meravigliosi


Tommasi...

..e gli amici di Zwilling..


..con quelli di Staub..


..e la lettura attenta del secondo scoop della giornata. Il primo è quello incredibile di Scatti di Gusto

Affrontabile. Quella delle scarpe basse l'ho già detta? E quella del capellino con frontino? Ok. Bene gli spazi dove poter assaggiare e condividere con altri (in quanto il miagolare di piacere da soli potrebbe scatenare qualche perplessità). Io avrei messo qualche spazio attrezzato sull'erba, come un vero e proprio pic-nic USA anni '50 con cestini in vimini e tovaglie vichy, avrei differenziato il conferimento delle immondizie, così da non vanificare la splendida idea di servire i piatti in contenitori riciclabili al 100%  e avrei inserito qualche isola "ecologica di ricarica" dove poter ricaricare appunto le esauste batterie di ipad, iphone, smartphone, mac e pc, canon e nokia, dotazione minima di chiunque, mediante qualche pannello solare o una mini pala eolica disegnata, che ne so, da qualche studente dello IUAV (visto che da lunedì inizierà la settimana della moda).




tête-à-tête :)

La scuola di cucina 


Foodblogger..

..e Bruno di Cibvs (armato)


Cucine.. 

..e cucine


Mi ha lasciata un po' perplessa solo la chiusura dalle 15.30 alle 18.30, per quando condivisibili le ragioni organizzative di questa scelta. Nel nostro caso ci siamo diretti prima nel vicino giardino pubblico per una sosta in una comoda panchina, adiacente a quella scelta da un signore prima come giaciglio e poi come stendino, e poi nel vicino Mc, per poter ricaricare le batterie di ciò che ci tiene collegati al mondo.
Rientrati, tra la seconda sessione di assaggi, la lezione di brownies e confronti ad oltranza, l'ora della chiusura è arrivata così velocemente che neppure le scarpe con il tacco sono state più di tanto moleste. 
l'amico Emanuele di Cibvs

Il frutto del laboratorio di California Bakery.. 

..condiviso con Vincenzo, Christian e Roberto

Chiacchiere, progetti, saluti e una consapevolezza: l'anno prossimo si viene in camper e si rimane tre giorni!


Fiori tra i fiori: arrivederci all'anno prossimo!

11 ingredienti:

  1. Anna Maria, l'anno prossimo ci andiamo insieme!!
    Baci e buona domenica

    RispondiElimina
  2. Camper? Quindi dalla "cena al sacco" con brownies si passerà a un più impegnativo menu degustazione? Io mi prenoto :-)

    RispondiElimina
  3. Bellissimo il tuo resoconto.e .le foto...è come esserci stata un pò ..Grazie!!!:-)

    RispondiElimina
  4. ... e l'anno prossimo ci voglio venire anche io... sulle scarpe basse ho da ridire, ma un tacco comodo potrebbe andare! ;)))

    RispondiElimina
  5. E' veramente troppo, lo dovrò rileggere tutto e con calma...stupendo..mi prenoto per il prossimo anno ok? Bravissima e buon inizio settimana..Dana de I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  6. quest'anno non sono andata al Taste ma a quanto pare è migliorato di molto rispettol'anno scorso. Meno male! E devo dire che il tuo resoconto mi ha entusiasmato. :Grazie Ann! :) bellissime foto

    RispondiElimina
  7. cara, l'anno prossimo il pantalone color latte con le sneakers... top!
    Bellisimo resoconto, belle immagini, bella giornata insomma.
    Magari non aspettiamo il prossimo Taste per rivederci. Peccato per chi non è venuto..

    RispondiElimina
  8. AAAARGH! Ne ho persa un'altra per strada! C'ero anche io all'incontro con la stampa degli chef!!! Averlo saputo... a breve metterò qualche foto... anche il mio libretto con il menù è stato vissuto!! ;))

    Meravigliosa la parmigiana ingabbiata e altrettando i bucatini con il finocchietto... e vogliamo parlare di Osaka e del dengaku?? Spero nella prossima!!

    Vevi :)

    RispondiElimina
  9. Bellissime foto Annamaria!!Ci hai fatto prendere visione di questo grande evento..peccato non esserci,sarà per la prossima!

    RispondiElimina
  10. Bellissime le foto cara!! sembra quasi die sserci stata....

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!