Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

BUONI, PULITI E GIUSTI: GLI ORTAGGI D’AUTORE DI SLOW FOOD



Responsabilizzare il consumatore e promuovere uno stile di vita che tenga in considerazione tutte le fasi della produzione agricola, nel rispetto delle materie prime, dell’ambiente e della natura. Questo il tema della mostra fotografica TERRA promossa da Slow food Bassa Friulana e firmata dal fotografo Stefano Lunardi, che verrà inaugurata il prossimo venerdì 25 maggio 2012 alle ore 18.00 presso la Casa della Musica di Cervignano del Friuli (UD).

Spinto dall’esigenza di elaborare un racconto estetico dello “slow food pensiero”, secondo cui il cibo dovrebbe essere sostenibile, l’artista friulano ha sicuramente valorizzato attraverso il suo lavoro una gastronomia ecologica verso la quale tutti dovremmo andare, incoraggiando un confronto tra sviluppo economico e innovazione green oriented.
Nelle creazioni di Stefano Lunardi, infatti, gli alimenti si aprono a inediti punti di vista e proiezioni sconosciute per trasformarsi in vere e proprie opere d’arte. Immagini uniche, ispirate al più nobile senso estetico, per far capire quanto il piacere della bellezza del cibo sia un diritto da concedere a tutti e che non può prescindere dal concetto di buono, pulito e giusto.
Buono perché dev’essere il risultato della competenza di chi produce: dalla scelta delle materie prime fino all’utilizzo di metodi produttivi che non alterino la naturalità. Pulito perché prodotto senza stressare la terra, nel rispetto degli ecosistemi e dell’ambiente, ma anche perché rispettoso delle stagioni e delle distanze. Giusto perché concepito all’interno di economie globali equilibrate, nel rispetto delle diversità culturali e delle tradizioni.
Le opere esposte si divideranno in tre filoni: il primo è quello degli ortaggi, dei frutti della terra e del mare; il secondo è quello legato al confezionamento e al consumo degli alimenti e il terzo è quello fantasy, in cui attrezzi da cucina e cibo si animano dando vita ad immagini ironiche e creative. E per coinvolgere il più possibile i visitatori all’interno di questa filosofia gastronomica firmata Slow Food, le fotografie, o meglio gli alimenti, saranno esposti al pubblico nel loro “ambiente naturale”: le verdure in un vero e proprio orto, la frutta sugli alberi, la pasta e le conserve ordinatamente disposti in dispensa. Ma non è finita, perché gli ortaggi e fiori profumeranno, il dolce scorrere dell’acqua riecheggerà in sottofondo e la terra soffice e fresca si potrà toccare e sentire.
Una vera e propria esperienza estetica, multisensoriale, istruttiva da non perdere e da vivere a 360 gradi nel cuore del Friuli Venezia Giulia: regione che ha fatto della genuinità e della naturalezza la sua bandiera. Non a caso la mostra sarà allestita all’interno dell’edizione 2012 di Terra&Fiume, l’ormai tradizionale appuntamento che il Comune di Cervignano del Friuli, in collaborazione con l’Associazione Nautica Cervignanese e la Banda Mandamentale di Cervignano, organizza per il week-end da venerdì 25 a domenica 27 maggio prossimi. Accanto a chioschi enogastronomici, stands nautici, concerti bandistici, serate di ballo e lotteria, Terra&Fiume 2012 proporrà il mercato dei prodotti tipici locali, incontri tematici ed alcuni itinerari in bicicletta per la conoscenza della natura e della storia del territorio.

STEFANO LUNARDI, nato nel 1971 a Genova, Comincia a fotografare all’età di 17 anni. Nel 1994 segue un corso di fotografia pubblicitaria alla scuola milanese John Kaverdash School, ottenendo il master in fotografia pubblicitaria, e poi a Londra.
Nel 1995 apre uno studio fotografico commerciale per realizzare servizi industriali e still-life per cataloghi, sia in studio che in location, servizi che vengono realizzati con tutti i formati, dal 35 mm al banco ottico, compresi dorsi digitali e postproduzione.
Dal 1996 iniziano assignments dal gruppo Alpitour, producendo in tutto il mondo i servizi destinati ai cataloghi viaggi (Tunisia, Baleari, Francia, Irlanda, Messico, Mauritius, Giordania, Cuba, Jerba, Egitto: Cairo, Nilo, Mar Rosso; Parigi e Londra, Canarie).
Dal 1999 e fino al 2008 si dedica costantemente al reportage di viaggio, etnico e culturale, occupandosi anche della stesura dei testi, avviando collaborazioni con le varie testate specializzate italiane ed estere quali: Qui Touring e Touring editore per le guide turistiche e i libri, Dove, Editoriale Quadra, Itinerari Travel, Bell’Europa, Orobie, Gente Viaggi ed altre, come i settimanali di attualità e femminili Anna, IoDonna, Gioia, Grazia, Amica, 24 magazine de Il sole 24 ore. Sempre nello stesso periodo, rappresentato da un agente, svolge diversi incarichi per servizi redazionali di moda e pubblicità per le stesse riviste e gruppi editoriali. Nel 2002 entra a far parte dello staff dell’agenzia fotografica Marka, dal quale esce nel 2010. Nel 2003 entra a far parte dell’associazione professionale NPS, il Nikon Professional Service. Nel 2005 apre un studio di fotografia pubblicitaria e industriale per clienti quali Delonghi, Calligaris, BFT, Il sole 24 ore, e altre aziende del settore arredamento e stillife, moda. Nel 2008 inizia nuove collaborazioni con agenzie come getty images, istock, shutterstock, corbis. Nel 2011 nuovo studio fotografico per ritratti e fine art a Cervignano del Friuli.
StefanoLunardiPhotographer

0 ingredienti:

Posta un commento

Benvenuti nella mia cucina!