Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

MAURO ULIASSI E G.H. MUMM BRUT ROSÉ La sublimazione della materia prima




Seppie sporche, erbe aromatiche, fegato delle seppie e granita di ricci di mare”, questa la ricetta pensata da Mauro Uliassi per G.H. Mumm Brut Rosé.

L’abbinamento qui proposto è ardito e geniale: uno champagne profondamente articolato e complesso come G.H. Mumm Brut Rosé contrapposto ad un sapore nudo verace come quello di una seppia cucinata con le sue interiora.

Un piatto e uno champagne per molti versi agli antipodi: l’elemento dolce della seppiolina e la grande acidità di G.H. Mumm Rosé; l’intensità aromatica del riccio di mare e le note delicate di ribes nero e lamponi dello champagne.

Un abbinamento sensoriale, ma prima di tutto concettuale.

Il punto di partenza è infatti il rispetto della materia prima, la sua profonda conoscenza, la sapienza di ‘palato’ che permette di cogliere gli elementi fondanti e caratterizzanti il prodotto, per poi enfatizzarli, equilibrarli, bilanciarli. Questo è alla base dell’assemblage di G.H. Mumm Brut Rosé e della ricetta che lo chef Mauro Uliassi ha pensato per quest’estate.

Le seppie sono ‘sporche’ ovvero pulite solo dalla sabbia, il fegato e la granita di ricci sono stati pensati per dare sostegno al sapore di fenico amaro e di iodio, mentre le erbe aromatiche allungano la sapidità e stemperano la nota amara della arrostitura.

G.H. Mumm Brut Rosé viene elaborato nel rispetto di un’antica regola dello Champagne, unendo vini bianchi e vini rossi selezionati dallo Chef de Cave Didier Mariotti. Il Pinot Noir è predominante e conferisce forza, carattere, colore e regala un’eccezionale persistenza. Il Pinot Meunier dona equilibrio, vivacità e note fruttate e permette allo Chardonnay di esprimere la sua finezza ed eleganza.

Una Cuvée fresca, equilibrata ed intensa, intrigante, da scoprire.

english version webflakes.com

2 ingredienti:

  1. è un piacere trovare anche queste "news", completezza e professionalità. Eolo

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Eolo, è quello a cui cerco di puntare quotidianamente. Qualche volta ci si riesce :)

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!