Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Mezzi paccheri con mousse di bufala e datterini confit per #primiditalia: un Festival tutto da gustare

Ciclicamente la pasta, il cibo per eccellenza della nostra cultura enogastronomica, subisce attacchi da più parti, vuoi anche per uno stile di vita che ci vede sempre meno propensi a staccare la giornata lavorativa con un piatto gustato nell'intimità della nostra casa. Così il consumo, nel corso degli ultimi decenni, è stato penalizzato, e con esso, spesso, anche quelle belle tavolate cariche di colori, di allegria e di tradizione culinarie.

Così, nel 1999, nasce un Festival molto particolare che accende i riflettori proprio sulla pasta, considerata "una tentazione, un piacere, una gratificazione, un’occasione di convivialità... " e molto altro ancora.
Nel corso degli anni il Festival si è evoluto, senza mai venir meno al mantra della qualità, e si è arricchito della presenza di chef stellati e delle loro interpretazioni di questo primo piatto dalle infinite declinazioni. E quest'anno gli eventi ad esso legato saranno ancora più caleidoscopici ed accattivanti!

A Foligno infatti, dal 26 al 29 settembre il Festival farà di tutto per divertire il suo pubblico: le sfilate con gli abiti fatti di pasta, le performance artistico-gastronomiche, le gallerie dei formati speciali, le mostre, i libri, il cinema e tanti spettacoli. Inoltre, come per gli scorsi anni, tante sono state le regioni italiane che hanno onorato il Festival con la loro presenza - Veneto, Piemonte, Sicilia, Abruzzo, Puglia, Calabria, Liguria, Marche, Toscana e quest’anno anche la Sardegna - presentando il meglio delle loro produzioni, e le aziende agroalimentari umbre che hanno avuto l’occasione di far conoscere i loro prodotti al grande pubblico del Festival.


Quest'anno il Festival ha voluto avvalersi della collaborazione di alcune foodblogger sia per la creazione di ricette inedite che per la partecipazione ad una serie di eventi.

Ci sarò anch'io, nella giornata di domenica, dove vivrò un pomeriggio alquanto intenso:
alle ore 16:00 sul palco de I Primi d’Italia per la presentazione/svolgimento/premiazione del Contest “Diventa Chef-Il Primo d’Italia”, insieme ad Anna Moroni e alle altre FoodBlogger coinvolte.
Alle ore 17:00 sarà la volta de “I Primi Lab” PASTA LA MOLISANA dove racconterò step by step i piatti che lo Peter Brunel ha studiato per l'occasione ed alle 18.00 un cooking show tutto dedicato alla pasta nell'appuntamento de I PRIMI A PALAZZO - La Tavola delle Meraviglie dove, a Palazzo Balducci-Spinola, vi presenterò alcune mie ricette per i "Primi Finger Food".

Vi aspetto quindi a Foligno, e sui social con l'hastag ufficiale #iprimiditalia, e nel frattempo Vi lascio con una delle ricette che presenterò.



Mezzi paccheri farciti con mousse di mozzarella di bufala e pomodorini confit

Ingredienti (per 4 persone)
20 Mezzi Paccheri di grano duro, 200 g mozzarella di bufala, 200 g ricotta di bufala, 100 g panna fresca, 500 g di datterini, olio evo, sale, pepe nero lungo, 1 cucchiaio di zucchero di canna, un mazzetto di basilico fresco.

Procedimento
Lavare i datterini, stenderli in una leccarda protetta con carta forno, condirli con un filo di olio evo, sale in fiocchi, pepe nero macinato al momento e lo zucchero di canna. Cucinare nel forno statico già caldo a 150° C per circa 1h e mezza.
Lessare in abbondante acqua salata i mezzi paccheri (in caso si volesse considerare questo piatto come un primo piatto considerate 5-6 mezzi paccheri a commensale) secondo le indicazioni del produttore. Scolare, abbattere immediatamente la temperatura, mescolare con un filo di olio evo e mettere da parte.

In un frullatore o con un mixer ad immersione frullare la bufala tagliata a tocchetti e la ricotta con un po’ di liquido di conservazione della bufala fino ad ottenere una mousse consistente, unire la panna, regolare di sale e profumare con un po’ di olio evo. Mettere in composto in un sac a poche e mettere da parte.

Frullare le foglie di basilico fredde con un po’ di olio evo fino ad ottenere un’emulsione. Mettere da parte.
Frullare una parte dei datterini confit, passare il composto al chinois e mettere da parte.

Comporre il piatto mettendo un po’ di coulisse di datterini sul fondo di un piattino da finger, appoggiare il mezzo pacchero farcito dalla mousse di bufala, terminare con un po’ di emulsione di basilico e un datterino intero.

7 ingredienti:

  1. ma che bontà ma che bontà!!!! Eolo

    RispondiElimina
  2. credo sia di facile realizzazione, ma d'effetto e gustosi!!! la proverò! Elda

    RispondiElimina
  3. Certo Elda, il procedimento è facilmente realizzabile e il risultato è garantito. Buona cottura!

    RispondiElimina
  4. Anna, ti posso rubare questa ricetta? Devo fare uno show cooking sui finger food è questa mi piace un sacco. E naturalmente dirò che è della mia amica Anna! Stupenda.

    RispondiElimina
  5. Vai tranquilla Patty! Tutte le ricette che vuoi :)

    RispondiElimina
  6. Vai tranquilla Patty! Tutte le ricette che vuoi :)

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!