Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Il "mio" Piatto di Natale: il Gazzettino e l'Accademia della Cucina Italiana

E' passato quasi un anno da quella fantastica avventura che portò una mia ricetta ad essere selezionata e poi segnalata per il Piatto di Natale 2008, concorso gastronomico, giunto alla sua 13esima edizione, organizzato dal Gazzettino e dall'Accademia della Cucina Italiana, con un parterre di tutto rispetto alla giuria: Arrigo Cipriani, Harry's Bar, Riccardo De Prà, Dolada, Emmanuele Scarello, Agli Amici di Godia, Mauro Boscarato, Dall'Amelia, Daniele Cipolato, Al Burchiello, Franco Favaretto, Vice Presidente Associazione Nazionale Cuochi, Trattoria Baccalà Divino, Mara Martin, Osteria da Fiore, Nadia Pasquali, Ristorante Alla Borsa, Luciano Rizzato, Ristorante Al Ponte, Raffaele Ros, Ristorante San Martino, Carlo Tosi, Al Leone di San Marco, Francesco Tuzzato, Trattoria Nalin, Bianca Rosa Zecchin, la Montanella.
Cuochi e locali blasonati presenti nel territorio delle Tre Venezie.

Potete comprendere l'emozione di quelle giornate: l'ispirazione e la preparazione della ricetta, l'invio, la telefonata che mi anticipava la selezione e la serata di gala della premiazione, presso il ristorante Il Burchiello.

E' passato un anno e non è trascorso invano...tante cose sono accadute dentro, fuori ed attorno alla mia cucina e tutto ciò non può che essere solo "la prima semina" di quanto mi sono proposta di realizzare, in questa seconda parte della vita che si preannuncia essere molto più interessante di quanto mi sarei mai aspettata....forza!
Ma ora basta con le parole: si torna a cucinare! :-)

Crêpes di cotechino e lenticchie con fonduta di caprino


Ingredienti

Per le crêpes: latte g 250 - farina g 125 - burro g 50 - 2 uova – sale.

Per il ripieno: 1 cotechino (fresco, se il tempo a disposizione è molto altrimenti va bene anche uno precotto) da 750 gr., Lenticchie di Castelluccio 500 gr, olio extravergine d’olio profumato al rosmarino.

Per la fonduta: caprino 500 gr, latte o panna qb, pepe nero lungo macinato al momento.

Procedimento

Preparate le crespelle e mettete da parte.

Per il ripieno: cucinate il cotechino seguendo le indicazioni del produttore e lasciate raffreddare per la successiva manipolazione.

Lessare le lenticchie in acqua salata e bollente per 20 minuti e scolarle.

In una ciotola mescolare con una forchetta le lenticchie, il cotechino privato della pelle e sbriciolato: regolare di sale, profumare il tutto con qualche goccia d olio al rosmarino ed un po’ di pepe lungo macinato al momento.

Con un coppapasta o uno stampino metallico di 12-14 cm di diametro rifilare le crespelle, farcirle al centro con un cucchiaio di ripieno e legare il sacchettino così ottenuto con dell’erba cipollina o con delle listarelle di foglie di porro sbollentate. Tenere al caldo in forno.

Sciogliere in una casseruolina un po’ di latte o panna ed il caprino.

Lappare il piatto di portata con la fonduta così ottenuta e posizionare la crèpe al centro decorando con una spolveratina di pepe nero lungo macinato al momento e qualche goccia di olio extravergine d’oliva profumato al rosmarino.  



Vi piace il mio nuovo look? :-)

10 ingredienti:

  1. Davvero un piatto originale, anche i ravioli della domenica però!!!
    Buona settimana!!!

    RispondiElimina
  2. .... ti ho appena scovato su FB ..... e ti ho aggiunto anche ai miei "Curiosando qua e là ..." ..... complimenti ... quando ho un attimo curioserò fra le tue ricette.... kissssssssssss

    RispondiElimina
  3. ciao!trovo che questa preparazione sia da vero gourmet! complimenti davvero!

    RispondiElimina
  4. E ci credo che hai vinto: TU SEI DA OSCAR! Brava come sempre!

    RispondiElimina
  5. @ Grazie mille Clementina. Buona giornata!

    @ Solema: buongiorno buongustaia! Un abbraccio.

    @ Okkidigatta: molto lieta e benvenuta. Accomodati pure e poi di dirai cosa ne pensi!

    @ Buongiorno Misterioso Christian e grazie mille.

    @ Grazie Federica, a proposito di gourmet, sto ancora guardando il tuo pandoro!

    @ Fantasie: un abbraccio cara! ps.: attendo ancora l'indirizzo, così ti mando anche il numero di dicembre.

    RispondiElimina
  6. complimenti anche per la coreografia! proverò subito queste crèpes

    RispondiElimina
  7. Notevole davvero, Anna Maria :-)
    Anche io lo scorso anno avevo provato a realizzare una cosa "da cuoco vero" che mi ronzava nella mente con cotechino e lenticchie: ma cuoco vero non sono e mi era venuta una mezza ciofeca hahahahahaha
    Ma quest'anno riproverò, perchè, come dici tu, questa seconda parte della vita deve essere proprio divertente !!! :-D
    Jacopo

    RispondiElimina
  8. @ Grazie Patrizia, sai come si dice: anche l'occhio vuole la sua parte!

    @ Jajo, benvenuto! Dai che ti riuscirà benissimo: è più complicato scrivere il post che la ricetta! Ehm....ho un figlio ammalato di calcio che tiene per il Milan ma adora Totti....trovi ancora interessanti le mie ricette? ;-)

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!