Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

"Malattia è discordanza d'elementi fusi nel vitale corpo"





Leonardo da Vinci non ha mai sbagliato un pensiero ed anche la citazione utilizzata come titolo mi girava in testa da qualche giorno.

E' un periodo che mi sento un po' fuori fase, come se dovessi fare un intervento di convergenza e di campanatura alle mie gomme, se fossi un'auto. Ma sono un essere vivente e mi sono decisa di andare dalla mia medica che, dopo aver ascoltato la lista della spesa dei sintomi "si, in effetti un po' strani, ma tanto faccio tutto lo stesso", mi ha lasciata andare con una stretta di mano e otto-dicasi-otto prescrizioni ricolme di una serie di esami ed accertamenti che non pensavo neppure esistessero. "Tanto per cominciare: con gli esiti in mano approfondiremo". Non so se basterà tutto il mio sangue, sinceramente.
E comunque ha ventilato, tra le varie ipotesi anche una rassicurante reazione da intolleranza alimentare: "Cosa ha mangiato di insolito, in questo periodo?". E come faccio a saperlo?! Io assaggio tutto, ma proprio tutto!!!
Va bè, nel frattempo, in attesa di iniziare con con la mia personale "passione" (telefonate, attese, appuntamenti, attese, ritiri, attese) ho provato a coccolarmi con un dolce no-no: niente latte e niente uova.

Torta "genovese" senza latte e senza uova

Ingredienti
250 gr di farina 00 (anche di riso), 100 gr di zucchero di canna o zefiro, i semini di mezza stecca di vaniglia oppure un po' di cannella, 100 gr di olio d'oliva, mezzo bicchierino di Torcolato (non si può eliminare tutto subito) e mezzo bicchiere di spremuta d'arancia, 2 cucchiaini di lievito per dolci.

Procedimento
Accendere il forno ventilato a 200°.
Setacciare la farina con il lievito ed inserirli nella planetaria insieme a tutti gli altri ingredienti: il composto deve risultare omogeneo ed abbastanza compatto. In una tortiera quadrata versare l'impasto aiutandosi con una spatola o con le dita un po' oliate, cospargere la superficie del dolce con dello zucchero semolato e cucinare per circa 40'.

Lasciar raffreddare in una gratella, decorare con dello zucchero a velo e servire con una mestolata di freschissima panna montata....scherzavo, uffa.

Approffitto di questo post per segnalare una interessantissima iniziativa promossa da Stefania di Buoni e Veloci. Partecipate, mi raccomando!

8 ingredienti:

  1. Per restare in tema di citazioni:
    "La salute è il primo dovere della vita."
    (O. Wilde)
    Quindi mia cara è tempo forse di dedicare un pò di tempo in più a te stessa... e vedrai che tutto si sistemerà e tornerai rigenerata.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Carissima,
    grazie per aver partecipato. Spero che tutto si risolva presto.
    ciao
    stefania

    RispondiElimina
  3. Avendo mia sorella con un problema di intolleranza a frumento e uova non sai quanto sia interessata a questo tipo di dolci, infatti giro continuamente per riuscire a trovare ricette adatte a lei (tra l'altro golosona!). Questa me la segno intanto.....grazie!!!!

    RispondiElimina
  4. PS: dimenticavo.... ma cosa è il Torcolato? Scusa l'ignoranza ma non l'ho mai sentito.......

    RispondiElimina
  5. @ Grazie per Oscar Wilde, un autore che amo davvero tanto. Ed incrocio le dita. Un abbraccio.

    @ Figurati Stefania: il grosso del lavoro lo stai facendo tu! Grazie ancora ed a presto.

    @ Grazie a te Cris e grazie di essere passata a trovarmi! Il Torcolato è un vino passito, doc, tipico della zona di Breganze (VI), c'è anche una cantina Maculan,che ne produce uno davvero fantastico! Si abbina benissimo ai dolci secchi, al cioccolato ed ai formaggi, più o meno stagiona

    RispondiElimina
  6. poichè affetto da sindrome del grillo parlante mi permetto di ricordarti che in un lontano passato ho fatto sentire il mio trillare riferendomi alla scarsa attenzione da te prestata alla tua salute fisica ( non di sole citazioni e ricette vive la cuoca ) mi ripeto: abbiti cura e abbi dubbi, l'esortazione vale, in generale, come dicono i militi della benemerita, per quadrambedue. non si dovrebbe assaggiare sempre tutto. purtroppo si può ed i risultati.....
    vedrai che comunque,questo allarme si risolverà per il meglio.
    il solito abbraccio, questa volta augurale e taumaturgico,dal solito, negletto,
    brontolo

    RispondiElimina
  7. wow
    proprio quello che cercavo per la mia raccolta per dolci senza uova...
    una genoise senza latticini e senza uova!
    ti andrebbe di partecipare anche alla mia raccolta?
    ad ogni modo il tuo pan di spagna lo proverò.
    Al posto del torcolato va bene anche un passito?

    RispondiElimina
  8. upd
    dimenticavo di lasciarti il link
    http://crocedelizia.wordpress.com/2012/01/19/non-rompete-le-uova-il-mio-primo-contest

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!