Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

Cioccolato Antonelli Silio e Samosas con nocciole, pistacchi e mirtilli: un vero piacere.


Trovo interessante e stimolante quando si viene contattati dalle aziende per testare i loro prodotti o per sviluppare una ricetta inedita, magari da inserire in un ricettario, unitamente a quelle preparate da altre persone mosse dalla medesima passione.

E' il caso della Antonelli Silio, un'azienda situata nella provincia di Macerata dal 1956, quando la signora Elide decise di iniziare questa avventura nel mondo dei lievitati e prodotti da forno, con un'importante modifica nella "mission" aziendale avvenuta nel 1973.
La proposta è stata indubbiamente golosa: inventare una ricetta a poter abbinare ad un preparato per cioccolato, prodotto che fa parte dell'assortimento nella produzione dell'Antonelli.


Tra le diverse proposte ho optato per un cioccolato amaro speziato e profumato d'inverno grazie agli agrumi e alla cannella, mix che amo molto. E cosa abbinare ad un prodotto così pieno di personalità? Sicuramente qualcosa di sfizioso e croccante, dolce ma non troppo e che ricordasse mondi lontani, quelli da cui provengono il cioccolato e la cannella.
Come? Con dei Samosas di Pasta fillo con nocciole, pistacchi e mirtilli.


Ingredienti
80 gr di nocciole, 80 gr di pistacchi, 60 gr di mirtilli, 60 gr di cioccolato fondente al 65%, 100 gr di burro, 80 gr di zucchero di canna, pepe nero lungo macinato al momento, 2 cucchiai di amaretti, 4 fogli di pasta fillo.

Procedimento
Tritare i semi grossolanamente e con una noce di burro tostarli per qualche minuto in una pentola antiaderente. Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare un po'.
In una ciotola unire gli amaretti tritati, lo zucchero di canna, il trito di semi, il burro rimasto, i mirtilli interi, il cioccolato tritato grossolanamente e profumare abbondantemente di pepe nero lungo macinato al momento. Mescolare bene.
Tagliare i fogli di pasta fillo in tre e poi ogni singola parte in 2 così da ottenere 6 strisce larghe circa 3-4 cm e lunghi circa 20'.
Partendo dal fondo piegare a triangolo la striscia di pasta fino a metà della lunghezza, farcire la piccola tasca che si verrà a produrre e continuare a piegare per sigillare il piccolo fagottino. Adagiarlo sopra una leccarda coperta da carta forno e spennellata di burro fuso, spennellare ogni singolo samosa e cucinare per pochi minuti, fino alla doratura, nel forno già caldo a 190°-200°.
Servirli spolverzzati di zucchero a velo ad accompagnare una tazza di cioccolata calda profumata di arancio e cannella.

8 ingredienti:

  1. Un modo dolcissimo per iniziare questa settimana senza Morandin e tutte noi insieme tra chiacchiere, risate e sguardi complici ;)
    Buon inizio settimana e buonissima giornata :)

    RispondiElimina
  2. @Grazie Mary
    @Hai ragione Ady, mancheranno davvero tutti quei dolci momenti. In compenso la nebbia impera anche qui. Buona settimana anche a te!

    RispondiElimina
  3. @Acqualina: ne ho fatti una trentina e sono riuscita ad assaggiarne uno solo. C'erano dei golosoni a piede libero :)

    RispondiElimina
  4. ... mi sono appena mangiata due e dico due fette di torta di mele da mia mamma..... perchè ad una certa ora scatta la voglia di robina dolce.... capisco benissimo i golosoni che hai in casa ;-)
    spero di ritrovarti presto
    Pippi
    :-)

    RispondiElimina
  5. Meravigliosi questi samosas, perfettamente abbinati alla cioccolata agli agrumi e cannella. A presto!

    RispondiElimina
  6. @Ciao Pippi, anche tu a golosità non scherzi! E la prossima volta porterò un po' di dolcezze ;))
    @Grazie Meg e buona giornata!

    RispondiElimina

Benvenuti nella mia cucina!