Se l'uomo è ciò che mangia, il cuoco è ciò che cucina?

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO

GENTE DEL FUD E DISSAPORE IN VIDEO
20foodblogger, 20prodotti, una passione: Pomodorino di Torre Guaceto o Cipolla di Acquaviva? ;)

La Cucina Italiana

La Cucina Italiana
Special Ambassador

Lettori fissi

la cucina di qb è anche app

la cucina di qb è anche app
per telefoni Nokia

8 film, otto piatti e otto vini, torna Retrogusto, la rassegna cinematografica targata Slow Food Lanciano


 
8 film, otto piatti e otto vini per raccontare l’incontro di cinema, cibo e territorio Torna Retrogusto, la rassegna cinematografica targata Slow Food Lanciano Primo appuntamento lunedì 13 Gennaio 2014 al teatro Fenaroli. Un ciclo di film per ragionare di cibo, tutela ambientale e biodiversità.
Parte lunedì 13 Gennaio 2014 Retrogusto, la rassegna cinematografica organizzata da Slow Food Lanciano che farà compagnia agli appassionati del grande cinema e della buona cucina fino al 3 marzo 2014
Per otto settimane, otto pellicole di grandi autori del cinema italiano ed internazionale racconteranno le mille declinazioni del cibo, in tandem con i piatti di 8 ristoratori abruzzesi e ad altrettanti vini delle cantine del territorio.
Ad ospitare la rassegna, che avrà inizio alle ore 20.30,  uno dei luoghi più suggestivi della città di Lanciano, il teatro Fenaroli, mentre le degustazioni si terranno nella vicina ex Casa di Conversazione.
Il biglietto d’ingresso (comprensivo di visione del film e degustazione) ha un costo di 8 euro, mentre l’abbonamento alla rassegna 40 euro. Infoline 338.2680783.
 
La rassegna è patrocinata dal Comune di Lanciano e sostenuta da BioAlimenta, azienda di Fara San Martino che produce pasta ed altri alimenti gluten free.
 Si parte il 13 gennaio con Chef di Daniel Cohen, per proseguire lunedì 20 con una delle pellicole cult del cinema italiano “Le mani sulla città” di Francesco Rosi, mentre il 27 sarà la volta de “La Cuoca del presidente” di  Christian Vincent. Lunedì 3 febbraio toccherà, invece, a “Slow Food Story” di Stefano Sardo. Seguono il 10 “Donna Flor e i suoi due mariti” di Bruno Barreto; il 18 “God save the green” di Michele Mellara e Alessandro Rossi e il 24 “Mozzarella stories” di Edoardo De Angelis. Chiude lunedì 3 marzo “L’economia della felicità” di Helena Norberg-Hodge, un documentario sulla crisi economica, ambientale e sociale in cui ci troviamo.
L’auspicio è che in molti scelgano di trascorrere le proprie serate al Teatro Fenaroli in compagnia di Slow Food Lanciano, del cinema buono, pulito e giusto e degli osti e delle aziende vinicole – ha sottolineato Silvana Pasquini, Fiduciaria della Condotta - che porteranno il loro laborioso contributo e la loro testimonianza”.
Le degustazioni saranno a cura dei ristoranti: La Torre di Lanciano; Agriturismo Caniloro di Lanciano;  l’Aquolina di Castel Frentano; Osteria da Peppone di Castel Frentano; Trattoria Adriatica di San Vito Marina (Ch); Osteria La Patria di Lanciano; Zappacosta di Piane D’Archi (Ch) e Associazione  Custode della tradizione di Villa Santa Maria (Ch).
In abbinamento i vini della Cantine: Valori di Sant’Omero (Te); Citra di Ortona (Ch); Sergio del Casale di Vasto (Ch); Cataldi Madonna di Ofena (Aq); San Lorenzo di Castilenti (Te); Legonziano di Lanciano; Valle Reale di Popoli (Pe) e Ciavolich di Miglianico (Ch).
Per scaricare il programma completo con date, sinossi dei film ed indicazioni su ristoratori e aziende vinicole protagoniste di ogni serata:
 

0 ingredienti:

Posta un commento

Benvenuti nella mia cucina!